Olio di Neem: cos’è e i benefici per la pelle, le piante e gli animali

benefici-olio-di-neem

Qui a Calendario Lunare lo sapete ci piace parlare di ingredienti naturali ed ancora poco conosciuti. Oggi andiamo ad attingere dalla tradizione indiana ed andiamo a parlare dell’olio di Neem, un olio a dir poco miracoloso!

Cos’è l’olio di Neem

L’olio di Neem è ricavato dall’albero del Neem, albero autoctono dell’India e della Birbania, il cui nome scientifico è Azadirachta indica. E’ un olio utilizzato da tantissimi secoli nella tradizione ayurvedica (in India è infatti conosciuto ed utilizzato da 4000 anni) e viene anche chiamato “la farmacia del villaggio”, per la sua capacità di curare più di 100 patologie e problemi.

L’olio di Neem viene venduto in forma di olio puro ovvero olio essenziale, oppure in tintura. Ma è possibile trovarlo anche in altri prodotti per esempio in creme, dentifrici e shampoo, io per esempio ho usato un ottimo shampoo al neem di Umica.

Olio di Neem: a cosa serve.

L’olio di Neem serve a molteplici scopi e come abbiamo detto sopra si può veramente parlare di un olio miracoloso. L’olio di Neem può essere utilizzato per la salute di capelli, pelle, gengive, animali e piante.

Olio di Neem: controindicazioni ed effetti collaterali

Una cosa negativa dell’olio di Neem è sicuramente l’odore, poco gradevole e molto penetrante che qualcuno associa a quello dell’aglio e qualcuno a quello dei piselli secchi.

Per quanto riguarda le controindicazioni dell’olio di Neem ne è sconsigliato l’utilizzo in caso di ipersensibilità ad uno o ad alcuni dei suoi principi attivi. L’infuso di foglie di Neem non deve essere bevuto dalle donne in stato di gravidanza o che cercano di avere un bimbo. I bambini possono andare incontro a possibili danni al fegato se fanno uso massiccio di questa sostanza.

Non è stata rilevata un’eventuale tossicità per l’uomo o più in generale per i mammiferi, e quindi si può dire il Neem non sia tossico.

Olio di Neem: in generale per la pelle problematica

L’Olio di Neem grazie alle sue proprietà antisettiche, può essere utilizzato con ottimi risultati da coloro che soffrono di eczema, psoriasi ed acne. Le sue proprietà astringenti aiutano nella cura di piccole cicatrici e ferite. L’olio di Neem è ottimo per lenire le pelli secche e con problemi di prurito.

Olio di neem per combattere il prurito e la pelle problematica
Olio di neem per combattere il prurito e la pelle problematica

L’olio di Neem per combattere l’acne

L’olio di Neem è l’ideale per la pelle con tendenza acneica perchè disinfetta i brufoli, rimuovendo i batteri che causano l’acne. L’olio di Neem contiene un composto simile a quello dell’aspirina capace di sconfiggere i batteri dell’acne. Il Neem aiuta anche a ridurre il rossore e l’infiammazione dei brufoli. L’alto contenuto di acidi grassi del Neem previene e cura le cicatrici causate dall’acne e non è comedogenico. Può anche essere usato come una maschera di bellezza per rimuovere completamente le impurità e restringere i pori.

L’olio di Neem un ottimo ingrediente anti age

L’olio di Neem contiene un’elevata concentrazione di antiossidanti che proteggono la pelle dai danni ambientali. Contiene anche i carotenoidi che forniscono alti livelli antiossidanti che difendono la pelle dai radicali liberi. L’olio di Neem è ricco di acidi grassi essenziali e vitamine. Viene facilmente assorbito dalla pelle, ringiovanendola e migliorandone l’elasticità. L’uso regolare dell’olio di Neem leviga le rughe e linee sottili, e combatte i principali segni dell’invecchiamento.

Alleviare i sintomi dell’eczema con l’olio di Neem

L’origine dell’eczema risiede principalmente nei geni e quindi viene per lo più trasmesso per via ereditaria. L’olio di Neem aiuta ad alleviare i sintomi di eczema, ma non può curare la causa principale di eczema.

Poiché neem è particolarmente ricco di acidi grassi e vitamina E, penetra rapidamente nello strato esterno della pelle ripristinando la barriera protettiva e impedisce la perdita di umidità. Da segnalare anche la sua capacità di ridurre l’infiammazione e curare abrasioni. Stesso dicasi per quanto riguarda la cura di rossori e gonfiori. Grazie alle sue proprietà antisettiche tenere a bada le infezioni.

capelli-sani-olio-di-neem
Capelli sani con l’olio di Neem

Capelli sani con l’olio di Neem

L’applicazione settimanale di olio di Neem può contribuire ad cuoio capelluto ed a capelli più sani. Sarà sufficiente massaggiare alcune gocce di olio di Neem direttamente sulla cute prima del lavaggio o creare un impacco da lasciare in posa tutta la notte. Quando si utilizza l’olio di Neem è preferibile diluirlo con altri oli vettore come l’olio di mandorle o olio di cocco in quanto il Neem è un olio molto forte e ha un odore penetrante, che le persone con l’olfatto sensibile potrebbero trovare difficile da tollerare.  Oltre all’odore, la natura concentrata di olio di Neem può causare reazioni alle persone con pelle sensibile.

Combattere la forfora con l’olio di Neem

L’olio di Neem è una cura naturale per la forfora e cuoio capelluto secco. Molti shampoo antiforfora utilizzano olio di neem e l’uso regolare può prevenire la formazione della forfora. Esso migliora la salute del cuoio capelluto e mantiene il livello di pH del cuoio capelluto.

Lo shampoo al Neem è il modo più conveniente per prevenire altre malattie del cuoio capelluto, come prurito del cuoio capelluto e la psoriasi.

L’applicazione regolare di olio può anche aiutare a risolvere problema assottigliamento della capigliatura, esso infatti favorisce la crescita dei capelli e rinforza i capelli dalle radici.

Olio di Neem contro la micosi delle unghie delle mani e dei piedi.
Olio di Neem contro la micosi delle unghie delle mani e dei piedi.

Olio di Neem: per la salute delle unghie contro i funghi

L’olio di Neem può essere utilizzato per la salute delle unghie soprattutto quando queste sono colpite da onicomicosi ovvero dai funghi delle unghie. In caso di un fungo sull’unghia, 2 volte al giorno applicate una goccia di olio di neem mescolata 2 gocce di olio essenziale di tea tree.

Olio di Neem: per la salute di denti e gengive

Per una bocca curata, sana, disinfettata (in modo anche da prevenire l’herpes labiale) e soprattutto con gengive sane, è sufficiente sciogliere 3 gocce di olio di neem in un bicchiere di acqua tiepida e con questo mix fare risciacqui e gargarismi anche ogni giorno.

A proposito di denti e gengive, è possibile acquistare online ad un prezzo economico un dentifricio ayurvedico al Neem che aiuta a contrastare le infiammazioni o il sanguinamento gengivale.

olio-di-neem-animali-cani-gatti
Olio di Neem come antiparassitario per cani e gatti

L’olio di Neem: antiparassitario per animali (cani, gatti e cavalli)

L’olio di Neem si rivela un ottimo antiparassitario rispetto ai parassiti che infestano i nostri animali domestici. Può infatti essere utilizzato per tenere lontane le pulci e le zecche da gatti e cani ma anche dai cavalli.

Con l’olio di neem è possibile realizzare un collare antipulci fai da te. Basterà intingere un nastro di stoffa nell’olio di neem e legarlo intorno al collo del vostro cane o gatto. Potete anche versare direttamente 2-3 gocce di neem tra il pelo del vostro amico peloso.

Per eliminare gli acari o le pulci da tappeti o coperte o cuscini di casa vostra diluite alcune gocce di olio in acqua tiepida e nebulizzare (con uno spruzzino) questa soluzione nei punti in cui sospettate si annidino questi parassiti. Esistono anche in commercio degli spray già pronti.

Olio di neem come antiparassitario contro gli afidi delle piante.
Olio di neem come antiparassitario contro gli afidi delle piante.

L’olio di Neem: antiparassitario piante e giardino

Come antiparassitario l’olio di Neem può essere utilizzato per tenere lontani fastidiosi insetti sia da casa che dalle piante del giardino. Parassiti come cimici, zanzare, formiche, acari ed afidi la cocciniglia.

Per prevenire la formazione delle larve delle zanzare nel vostro giardino è sufficiente alcune gocce di olio di neem puro all’interno di stagni o dove sia presente dell’acqua stagnante.

Per contrastare l’azione degli afidi sulle vostre piante od i vostri campi esistono degli appositi spray da nebulizzare direttamente sulle piante (ve ne linkiamo uno qui a fianco) oppure potete seguire la ricetta sottostante per realizzare un trattamento fogliare anti afidi:

1 litro di olio di neem
1 litro di alcool etilico
100 litri d’acqua
ovviamente questa ricetta è relativa ad campo coltivato, ma potete rivedere questa ricetta a misura del vostro terrazzo o giardino.

loading...
loading...
Si parla di:
Categoria:
Scritto da
Scritto il:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *