Rimedi naturali contro i mali di stagione: la propoli.

L’inverno mette il nostro organismo alla mercè di un sacco di malanni di stagione, e lo stare a contatto con persone malaticce ci rende ancora più vulnerabili.

Se godiamo generalmente di buona salute, prima di buttarci in una smodata assunzione di farmaci da banco, sarebbe opportuno informarsi su ciò che la natura ci offre per combattere patologie come mal di gola, tosse o raffreddore.

In questo post vogliamo farvi conoscere un super food miracoloso: la propoli.

La propoli è una sostanza prodotta dalle api a protezione dell’alveare tra agosto ed ottobre. Si tratta di una miscela resinosa ottenuta dalla raccolta che le api fanno di alcune fonti botaniche come la corteccia e le gemme degli alberi. Queste fonti vengono successivamente lavorate dalle apici che vi aggiungono le loro secrezioni digestive che portano con se sostanze extra come enzimi, polline e cera.

Il risultato di questa lavorazione completamente naturale antibiotico naturale veramente potentissimo.

I benefici della propoli

La propoli è un ottimo battericida che combatte batteri come: Streptococcus mutans, Helycobacter Pylori, Streptococcus Aureus, Streptococcus pyogene, Streptococcus pneumoniae, Escherichia Coli, Haemophilus Influenzae, Moraxella Catarrhalis e altri.

Va a rinforzare l’azione dei più comuni antibiotici come la peniccilina e ne riduce al tempo stesso la resistenza. Tra le altre proprietà ricordiamo quelle anti-infiammatorie, quelle antivirali, le antiparassitarie, le antiossidanti, le cicatrizzanti, quelle immuno-regolatrici, quelle anestetiche locali.

Ha inoltre un effetto detox e protettivo sul fegato ed infine stimola la circolazione del sangue.

Come assumere la propoli.

Esistono almeno quattro modi per assumere la propoli.

  1. Disciolta in una buona tazza di tè caldo
  2. Nella forma di caramelle aromatiche o capsule
  3. Vaporizzata nell’aria attraverso un diffusore propoli
  4. Vaporizzata direttamente nel cavo orale attraverso appositi spray

La scelta di un metodo rispetto ad un altro, dipende molto se gradite il sapore della propoli e quale malanno di stagione state andando a combattere. Se il sapore leggermente amaro della propoli non vi disturba, allora via libera alla propoli disciolti nel tè. Se invece state combattendo contro un brutto raffreddore o contro un’affezione delle vie respiratorie, allora preferite il diffusore propoli.

Propoli le tipologie in commercio.

In commercio possiamo trovare la propoli in tre tipologie

  • la tintura madre: si tratta di una soluzione idroalcolica e va diluita in acqua (come la tazza di tè sopracitata)
  • la soluzione glicolica: ottenuta dalla macerazione della propoli in glicerina e acqua,
  • la soluzione acquosa: priva di alcool, risulta più adatta all’assunzione da parte di bambini piccoli ed anziani. La soluzione acquosa utilizza propoli decerata che ne favorisce la solubilità in acqua ed inoltre evita la formazione di fastidiosi residui su tazze e bicchieri.
loading...
loading...
Si parla di:
Categoria:
Scritto da
Scritto il:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *